Quando la Svezia sceglie l’Italia

Un'importante demolizione nel Nord Europa vede come protagoniste in cantiere le attrezzature Trevi Benne. A riprova che la passione per il proprio lavoro, la competenza e la qualità oltrepassano sempre i confini...


Dobbiamo ammetterlo: siamo così abituati a guardare alla Scandinavia con rispetto e ammirazione, come a un mondo dove tutto funziona perfettamente che, quando un paese come la Svezia sceglie tecnologie e attrezzature italiane, ci si sente attraversare da un orgoglio particolare.
Per questo motivo è impossibile non provare soddisfazione di fronte alla scelta dell'azienda svedese Remoove di avvalersi di quasi tutto l'arsenale di tecnologie Trevi Benne per uno dei propri cantieri di punta: la demolizione di un fabbricato industriale di notevole estensione, di proprietà della società Skåne Mejerier. Vediamo i dettagli da vicino...


Una demolizione di notevole importanza

Bjuv è una cittadina di 6.500 abitanti della Svezia meridionale, situata nella contea di Scania, vicino ad Helsinborg: grandi spazi verdi, cieli azzurrissimi, ordine e pulizia dappertutto. Questo scenario da cartolina è stato il teatro della demolizione di un'area molto estesa: quella di un fabbricato industriale per il trattamento del latte e la trasformazione e utilizzo dello stesso per prodotti alimentari (ad esempio latte in polvere) di proprietà della società Skåne Mejerier. Quest'ultima è una cooperativa facente capo al colosso multinazionale agroalimentare francese Lactalis ed è molto nota in Svezia, in quanto rappresenta il terzo maggior produttore di latticini del Paese.
Al posto del fabbricato di Skåne Mejerier sorgerà un complesso residenziale: per un'ottimale valorizzazione e per il riutilizzo di tutte le risorse, il materiale di risulta della demolizione e della bonifica verrà utilizzato come sottofondo per le fondamenta delle nuove abitazioni.
Della demolizione si è occupata la Remoove, una società svedese che opera principalmente nella demolizione civile, nella decontaminazione e nella bonifica di aree sensibili. Lavora normalmente nel sud della Paese ma diversi sono gli interventi eseguiti anche nel resto della nazione svedese e in Danimarca. Remoove conta 18 dipendenti, un parco mezzi di una ventina di escavatori e può vantare un fatturato pari a circa e 3.000.000. L'azienda, che ha come proprietario Erik Östlund, è divenuta nel corso del tempo un attore molto qualificato nel settore delle demolizioni nel proprio Paese, portando a compimento interventi sempre più importanti e delicati.
Negli ultimi due anni in particolare l'azienda ha scelto di investire in nuove macchine e attrezzature, molto spesso accordando fiducia a Trevi Benne, attraverso il distributore esclusivo svedese Andersen Contractor AB, partner dell'azienda vicentina da quasi 20 anni.

Il cantiere: macchine ed attrezzature
Innanzitutto qualche numero sul cantiere. Il complesso industriale smantellato è stimato sulle 13.000 t o 7.500 m3: da questo quantitativo totale di materiale demolito sono state ricavate circa 1.000 tonnellate di acciaio e materiale ferroso. Da segnalare che l'area era caratterizzata anche da strutture metalliche in altezza (i silos di stoccaggio) che arrivavano fino a 22 metri. Considerata la natura del cantiere, che prevedeva sia la demolizione di numerosi edifici in metallo che quella di strutture in calcestruzzo, Remoove ha scelto di avvalersi di un escavatore CAT 324 equipaggiato con una cesoia Marilyn CS 30RS Trevi Benne (del peso di 3000 kg) di nuova generazione e un escavatore Volvo EC 300D con un frantumatore Multi Kit MK 25 dotato di kit cesoia per il taglio di profilati metallici (del peso di 3250 kg), sempre targato Trevi Benne. Ma l'azienda vicentina ha fornito anche numerose altre attrezzature per le diverse operazioni di demolizione, smaltimento e movimentazione dei materiali nel cantiere: un frantumatore secondario F 21P da 2.100 kg dotato di moltiplicatore di potenza Impact Booster, una pinza primaria HC 20 da 2.100 kg, una pinza selezionatrice PMG 15S da 1.600 kg e una pinza selezionatrice PMG 20S da 2.100 kg.
Remoove ha inoltre utilizzato in cantiere un escavatore Volvo EC 460 con braccio lungo da demolizione Kocurek per la demolizione delle strutture in altezza.


La cesoia Marilyn CS 30RS

Una delle grandi protagoniste della demolizione del fabbricato Skåne Mejerier di Bjuv è stata sicuramente la cesoia Marilyn CS 30RS Trevi Benne. Questa attrezzatura è stata concepita per demolizioni industriali che necessitano di forze di taglio rilevanti e per professionisti del riciclaggio dei rottami e dei materiali di natura ferrosa.
La geometria della bocca e la disposizione delle lame consentono di avere un taglio lineare e netto del rottame, permettendo di semplificare le operazioni di carico e di ridurre i costi di movimentazione e trasporto. Queste le caratteristiche della cesoia Marilyn: cilindro con alimentazione interna, protezione totale della flangia, lame reversibili e regolabili mediante spessori, piastra di protezione antiusura, valvola moltiplicatrice di velocità, regolazione manuale della velocità di rotazione, collettore predisposto anche per il montaggio della cesoia posto braccio, sistema di regolazione perno per recupero giochi e sistema di regolazione pattino reggispinta rinforzato.


Il frantumatore Multi Kit MK 20

L'altro grande protagonista nel cantiere di Bjuv è stato il frantumatore Multi Kit serie MK Trevi Benne. Si tratta di un'attrezzatura polifunzionale, costituita da un corpo universale a cui vengono agganciati diversi kit di demolizione grazie ad un innovativo sistema di sgancio: non più manuale, ma con un principio idraulico che evita di dover rimuovere perni strutturali. Il Multi Kit MK è uno strumento adatto ad ogni intervento di demolizione, riciclaggio, bonifica ambientale e recupero. È disponibile con 7 kit intercambiabili, che si possono sostituire in meno di 3 minuti, direttamente in cantiere e con un solo operatore.
Rispetto ad un demolitore standard la potenza è maggiore del 25% e il ciclo produttivo è più veloce del 15%, grazie alla speed valve integrata.
Nel cantiere della Remoove a Bjuv è stato utilizzato in particolare il kit cesoia, concepito specificamente per il taglio di materiali ferrosi quali profilati, lamiere e tubazioni.

 

 

Share