A tutto riciclaggio

Esposta in fiera la VSE30 a rappresentare l'intera gamma delle benne vagliatrici Simex che consentono all'operatore di variare la pezzatura del materiale in pochi secondi, attraverso l'azionamento di un comando direttamente dalla cabina

Presente in 80 paesi in tutto il mondo, dal 1991 Simex è leader mondiale nella produzione di attrezzature per la compattazione, la frantumazione, la scarifica e molto altro. Tanto che a Ecomondo la Casa emiliana ha voluto puntare il focus sulle benne vagliatrici. Esposta sullo stand Simex la VSE 30, in rappresentanza dei 4 modelli presenti ora nella gamma delle benne vagliatrici che spaziano dai 900 kg di peso e 0,40 m3 di capacità SAE della VSE10 per escavatori dalle 8-13 ton, fino ai 2500 kg e 1,80 m3 di capacità SAE della VS40 per escavatori dalle 30 alle 45 ton. Esattamente in mezzo si colloca la VSE30 ideale per la taglia di escavatori con più mercato in Italia, ossia quelli fra le 16 e le 30 ton.
Come ci spiega Nicola Nucci, Sales Area Manager Simex: "con un peso operativo di 1800 kg e una capacità SAE di 1,0 m3, la VSE30, così come tutte le nostre benne vagliatrici, utilizza un sistema ad alberi rotanti con possibilità di regolare la pezzatura idraulicamente direttamente dall'escavatore. Si tratta - precisa - di una soluzione unica Simex, coperta da brevetto, che permette di ottimizzare costi e tempi rispetto ad altre soluzioni più tradizionali, come quelle ad alberi fissi o a cestello, utilizzando le quali per cambiare pezzatura, occorre fermare la macchina e regolare meccanicamente la benna vagliatrice. Sulle nostre benne - prosegue - basta invece cambiare la distanza tra gli alberi per modificare la granulometria del materiale vagliato e questo lo può fare direttamente l'operatore, stando comodamente seduto in cabina, diminuendo e ottimizzando, così, tempi di lavorazione, nonché i costi visto che, in presenza di materiale molto umido, ad esempio, si può cambiare velocemente pezzatura in base al tasso di umidità del materiale stesso in modo tale da lavorarlo sempre al meglio".
Grazie al loro meccanismo brevettato, infatti, le benne vagliatrici per escavatore Simex VSE allontanano e avvicinano i tamburi vaglianti, composti da elementi con dischi di diverso diametro e diversa velocità periferica, oltre che diverso disegno in modo da poter lavorare differenti materiali. Facile e rapida anche la sostituzione degli utensili che non richiede lo smontaggio degli alberi. 
Se in Italia Simex è forse più nota per le fresatrici e le scavatrici che ne hanno fatto il vero vanto del Produttore Emiliano, le benne frantumatrici VSE stanno ottenendo sempre maggior successo, specie nel settore riciclaggio inerti. Come pone in luce ancora Nicola Nucci: "è grazie al passaparola che i clienti si convincono della validità del nostro prodotto, proprio perché vedendole all'opera si rendono effettivamente conto dei vantaggi che possono avere. Oltre all'Emilia Romagna, dove operano diverse VSE - evidenzia Nucci - altre ne troviamo al lavoro un po' in tutta Italia, dalla Toscana al Veneto, dalla Lombardia al Lazio. E spesso - conclude - sono i clienti stessi che ci fanno scoprire, di cantiere in cantiere, gli ulteriori vantaggi delle nostre VSE, a dimostrazione di una efficienza operativa davvero superiore".

 

Share