TOMRA festeggia vent'anni di attività

TOMRA Sorting Recylcing festeggerà a Ecomondo 2016 i suoi vent'anni di attività con clienti e stampa di settore. TOMRA sarà presente col suo agente Orion al Padiglione B1, Stand 50.

Recuperare e selezionare materiali preziosi dalle frazioni riciclabili è indispensabile per la gestione responsabile e sostenibile delle risorse del pianeta. Servono grandi competenze ed aziende altamente specializzate, per operare con successo in un settore estremamente delicato e complesso. Tra le migliori imprese, un posto di indiscussa preminenza spetta alla norvegese TOMRA Sorting Recycling, leader tecnologico nel settore della progettazione, sviluppo e realizzazione di innovative soluzioni di selezione basate su sensori per l'industria del riciclaggio dei rifiuti e dei metalli.

Le svariate applicazioni di TOMRA Sorting Recycling comprendono il packaging, la carta, i rifiuti solidi urbani, la plastica, i rifiuti elettronici, l'alluminio e i veicoli a fine vita. I sistemi TOMRA operano fino a 640.000 punti di scansione al secondo: una performance che li rende sia estremamente veloci sia accurati, aumentando il flusso dei rifiuti e fornendo un prodotto di qualità costante. Oggi oltre 4.500 macchine TOMRA Sorting Recycling sono al lavoro in più di 50 paesi.

Vent'anni d'attività, vent'anni di storia
Nel 2016 la divisione Riciclaggio dell'impresa norvegese TOMRA festeggia due decenni di attività. Ecomondo 2016 sarà l'occasione per festeggiare assieme a clienti e stampa di settore il ventennale di attività. Nata nel 1996 come TITECH Autosort, l'impresa è il frutto di un progetto di Ricerca e sviluppo iniziato nel 1993 dal Gruppo TOMRA Sorting, leader nel settore della selezione a sensori per l'industria alimentare e mineraria, con oltre 110 anni di esperienza e più di 10.500 unità installate in oltre 80 paesi.

Sfruttando l'esperienza sul campo e il know-how tecnologico del Gruppo, TOMRA Sorting Recycling si è dedicata all'industria del riciclaggio e della gestione dei rifiuti, progettando e realizzando sistemi complessi per l'estrazione dal flusso di rifiuti di frazioni di elevata purezza, ottenendo una resa e una redditività davvero elevate.

Ideatrice del primo sensore al mondo che utilizza lunghezze d'onda nel "vicino infrarosso" per le applicazioni di riciclaggio rifiuti, TOMRA Sorting Recycling ha accesso a 15 test centers diffusi nei vari continenti, un dipartimento ricerca e sviluppo dedicato e una rete di assistenza capillare che assicura ai clienti i benefici di una continua inovazione e attenzione costante.

Negli anni, l'offerta di sensori si è ampliata attraverso importanti acquisizioni di società come RealVisionsort, CommodasUltrasort, Odenberg e Best; attraverso la combinazione di sensori semplici e multipli TOMRA ha poi ampliato la gamma di applicazioni della selezione basata sui sensori.

Grazie alla continua innovazione, la tecnologia di cernita automatica ha fatto un salto qualitativo straordinario negli ultimi due decenni, raggiungendo decisivi miglioramenti nella risoluzione dei sensori. Al momento, sofisticate fonti di luce facilitano la selezione dei materiali con un grado di precisione ed efficienza prima inimmaginabili, naturalmente con consumi di energia molto ridotti. Attualmente questi importanti progressi tecnologici permettono l'individuazione di frazioni ultrasottili fino a 0,5 mm di diametro con alcuni materiali e tecnologie, mentre gli oggetti più grandi si possono scansionare con una precisione maggiore.

Tom Eng, Direttore Generale della Divisione Riciclaggio di TOMRA, spiega: "Vent'anni sono un vero traguardo nel settore della cernita dei rifiuti basata sui sensori. Un traguardo che raggiungi solo se i clienti possono davvero fidarsi dei tuoi prodotti." E prosegue con un panorama del mercato: "La domanda mondiale di materie prime riciclate continua a crescere e l'aumento dei costi della mano d'opera nei paesi emergenti sta portando a una sempre maggiore adozione di tecnologie per l'automatizzazione della cernita dei rifiuti. Con le normative internazionali che stabiliscono chiaramente quali devono essere le percentuali di recupero dei rifiuti e che necessitano la separazione di diversi tipi di materiali in frazioni omogenee, la selezione basata sui sensori offre una soluzione tecnica, commerciale e ambientale perfetta per adempiere a queste normative ogni volta più rigide."

Inoltre, grazie a TOMRA Care, le imprese che si affidano a TOMRA possono contare su un servizio di consulenza esperto in tutto ciò che riguarda la gestione dei rifiuti, la progettazione e il collaudo di nuovi impianti di selezione, il training del personale, i finanziamenti disponibili e assistenza telefonica h24, sette giorni su sette.

 

Share